Il borgo arroccato di Montefalcone di Val Fortore ha un'aria tranquilla e fuori dal tempo. L'intero paese, per secoli caratterizzato da una vita agricola piuttosto povera, continua ad essere dominato dalla semplicità delle sue costruzioni. Del resto, anche se il terremoto del 1962 non ha stravolto il paese, in seguito ad esso sono state ricostruite completamente due delle tre chiese del centro, apparentemente senza causare grande sgomento. Non c'è più neanche il suo castello, già abbattuto in parte nel 1809; ne restava ancora una torre nelle foto di inizio Novecento, che però sparisce in quelle di qualche tempo dopo. Passeggiando fra i pochi ruderi che ne rimangono si ha un'ampia veduta sulle colline circostanti, dove i campi si alternano con i boschi. In foto è anche l'unica chiesa non ricostruita dopo il 1962: la piccola chiesa di San Filippo, che è stata comunque abbandonata dopo il terremoto e, ad oggi, non è più usata per il culto. Il piccolo edificio ebbe origine verso il XVII secolo: era una cappella distaccata della chiesa arcipretale di San Pietro, utilizzata da una confraternita. Crollata la chiesa di San Pietro con il terremoto del 1805, la chiesetta di San Filippo assunse il ruolo di chiesa parrocchiale, e lo tenne fino al nuovo sisma. Sopra il portale della chiesa è una nicchia che ospitava una raffigurazione in maiolica della Madonna delle Grazie, datata 1784. Le maioliche sono state rimosse in attesa di restauro, e se ne può osservare una foto nel Museo Civico. Il campanile attuale risale al 1751. I locali sottostanti la chiesa hanno asservito alla funzione di ospedale dei pellegrini, e poi di Monte Frumentario. ---- 📸 GRAZIE A @la_gha 📲 Follow: @pezzidisannio ✉️ Tag: #pezzidisannio ---- #montefalconedivalfortore #fortore #visitsannio #paese #borgo #castello #rovine #terremoto #sannio #campania #sud #collina #campagna #rurale #chiesa #campanile #centrostorico #explore #girovagando #panorama #paesaggio